QUANDO BICICLETTE FA RIMA CON . . . TRENETTE

Dove mai, se non su Bici al Pesto, cucina, tradizione ligure e bicicletta si fondono in un unico aroma ?
E’ un tempo, il nostro, in cui molti valori si ribaltano e quello che era triste una volta, ora magari ci appare molto moderno, da out a cool il passo è breve.
Ad esempio le trenette avvantaggiae che nascevano come piatto povero e devono il loro nome all’uso di farina con l’aggiunta di crusca , al giorno d’oggi godono della titolo quasi nobiliare di ‘integrali’.
Anche la bicicletta che fino a pochi anni fa veniva vista come una scelta un po’ patetica, è ora, ormai, alla ribalta, che più cool non si può. E cosa c’è di meglio di una bicicletta avvantaggià ?
E’ già perché a dispetto dei mugugnoni che… – Genova non è fatta per le biciclette…- ora che ci sono le biciclette fatte per Genova non potranno più opporre il solito stanco ritornello.
Le biciclette a pedalata assistita , ‘avvantaggiae’ come le le chiamiamo qui a Genova sono in grado di superare agevolmente i dislivelli di Zena senza costringere al crepacuore neppure il più incallito dei pantofolai, ed in giro, piaccia o non piaccia, se ne vedono sempre di più.
La bici avvantaggià ha conquistato davvero una consistente clientela, a partire dal famoso senatore alle signore con seggiolino e bebè a bordo, per finire con distinti professionisti.
Ne esistono di vari tipi e fogge dalle più cittadine a quelle più sportive.
Se dovessimo dare una generica descrizione delle tipologie potremmo fare distinzioni in base alla forma del telaio – uomo o donna – oppure per la tipologia del motore – centrale o posteriore – oppure anche per particolari più tecnici come il sensore di pedalata anziché il sensore di sforzo, per non parlare della nuova frontiera della elettrica pieghevole che consente di superare uno dei grandi ostacoli all’uso della bici, quello del parcheggio notturno, la si piega e via su a casa con noi.
Tutte le bici ‘avvantaggiae’ hanno , però, in comune le caratteristiche previste dalla legge e cioè :
un motore che eroghi una potenza di 250 watt, un sistema che assiste la pedalata non oltre i 25km/ora e l’obbligo che il sistema di assistenza alla pedalata si attivi solo e soltanto se il ciclista stia effettivamente pedalando. Tanto per capirci : non sono consentite manopole acceleratore tipo moto che permettano al mezzo di muoversi senza pedalare; sappiate che se vi viene proposto un mezzo provvisto di acceleratore si tratta, ai fini del codice della Strada, di un ciclomotore a tutti gli effetti, anche se provvisto di pedali, che necessita di targa ed assicurazione per poter circolare. Purtroppo in questo settore in fortissima espansione troviamo operatori seri, ma anche un sottobosco di improvvisati che promettono con poca spesa improbabili kit di conversione che poche centinaia di Euro trasformerebbero la vostra vecchia bici in un autentico razzo urbano, in barba a tutte le regole del codice e alle norme della prudenza. Una bicicletta a pedalata assistita è un veicolo a tutti gli effetti che può darvi enormi soddisfazioni, ma circolare non è cosa da prendere sottogamba, la strada è terreno condiviso, dove solo una rigorosa attenzione alle regole consente il massimo della sicurezza per tutti. La trasformazione di una bicicletta normale in pedalata assistita dovrebbe essere attentamente vagliato in relazione alla robustezza del telaio e alla bontà dell’impianto frenante destinati a sopportare un notevole aggravio di lavoro dal momento della elettrificazione….per cui biciclette ‘avvantaggiae’ si, ma occhio a non fare indigestione !

E se volete la ricetta giusta, venite Sabato 7 novembre al Cicloriparo di Via del Molo 65r – Palazzo Verde – a partire dalle ore 16 straordinaria pillola elettrica sulle biciclette avvantaggiae

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...