Cibi e Bici. La sostenibilità si mangia

portapacchi con mela

Si parla sempre più spesso di stili di vita sostenibili, di scelte che alleggeriscano l’impatto dell’animale uomo sull’ecosistema, del principio dell’antispecismo, ispiratore tra gli altri della scelta vegana. Si parla del fatto che siamo una delle specie ospiti del nostro pianeta, al pari delle altre forme di vita. Se ne parla, appunto. Ma che cosa si può fare?

Si può decidere di non contribuire alle emissioni di CO2 spostandosi in bici. E anche di fare più attenzione a ciò che mangiamo e a come ce lo procuriamo. Marinella Correggia, ne “Il cuoco leggero” riporta uno studio dell’Ong Grain: “al sistema alimentare globale si può imputare fino al 50% delle emissioni globali annue di gas serra”. A questo si aggiunga che – mettendo pure da parte le ragioni legate alla salute e al rispetto degli animali – il consumo di carne alimenta una delle industrie più inquinanti. Siamo davvero costretti ad essere acritici tubi digerenti, incapaci di sottrarci al pensiero unico? Lorenzo Guadagnucci, in “Restiamo animali”, ci esorta a disobbedire alla tradizione, intesa in senso lato come ciò che si è sempre fatto. E ancora, Franco La Cecla, nella postfazione all’ “Elogio della bicicletta” di Ivan Illich, sintetizza con intelligenza: “la gente ha ritenuto per secoli che i corsetti fossero indispensabili, che mangiare frutta facesse male, che lavarsi allontanasse i buoni umori e che il miglior modo per educare i figli fosse prenderli a sberle: poi ha smesso”.

Perché questo continuo saltare da cibo a bici, da bici a cibo, da tradizione a disobbedienza? Perché il percorso che vi propongo, qui su Bici al pesto, che già nel titolo mette insieme spostamento e nutrimento, è una degustazione atipica: una rivisitazione della tradizione culinaria ligure. Siete pronti?

Giulia Cocchella

Questa voce è stata pubblicata in Cibi e bici, Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...