bici+ trenino di Casella ed anche la Vallescrivia è nostra

Visto che parliamo di intermodalità aggiungo un altro tassello… alla conquista della Vallescrivia.

Recentemente ho fatto una bella scoperta, di quelle che ti cambiano le giornate…dovevo andare a Casella e poi a Busalla per lavoro: solitamente uso l’auto perchè gli orari della corriera non sono compatibili con i miei, ma lo stress dell’autostrada e soprattutto del posteggio al ritorno comincia a starmi stretta.

Ho deciso di provare ad andare con la bicicletta…e ci sono riuscita con ottimi risultati.

Ho utilizzato il trenino di Casella con la bicicletta pieghevole che ho comprato usata da un mio amico, ho risparmiato tempo e soldi (le bici pieghevoli non pagano, quelle normali pagano €2,20 sul trenino).

Dal centro storico ho pedalato fino a via Roma, poi ho piegato la bici, sono salita sul 34, arrivata a Manin ho salito le scale con la bici piegata e sono salita sul trenino delle 730. Il viaggio dura un’ora ed è piacevolissimo…si vedono la valbisagno e la valpolcevera, con scorci sul mare mozzafiato e colori spettacolari, mentre il sole sorge.

Durante il tragitto, con la mia bicicletta pieghevole accanto a me, non riuscivo a staccare gli occhi dal finestrino…mentre di solito sono impegnata a guidare sull’autostrada e a schivare i camion… Ho letto un libro, ho ascoltato l’ipod e fatto mente locale su quello che avrei dovuto fare per lavoro durante il giorno…mi sentivo così in pace e felice! Penso sia un privilegio poter cominciare la giornata in questo modo, mi sentivo più carica e contenta…insomma ho cambiato punto di visuale.

Arrivata a Casella ho svolto il lavoro che mi ero organizzata, poi ho pedalato per 6 km in piano, sorpassando le macchine ed i camion in coda, raggiungendo Busalla in 10 minuti. Sono arrivata in anticipo, ho svolto il restante lavoro muovendomi per il paese con la bici e poi ho preso il treno (le bici pieghevoli e quelle normali per ora non pagano sui regionali) per tornare a Genova.

Sono davvero felice, penso che andare al lavor in bicicletta mi cambi davvero la qualità della vita!!nessuno sbattimento per trovare posteggio, arrivo dritta a casa e so esattamente quanto ci metto!

La cosa interessante è che ho cominciato ad organizzare la mia giornata lavorativa in funzione degli spostamenti che devo fare..ho scoperto che non è necesaria la macchina, basta organizzarmi.

 

Questa voce è stata pubblicata in Mappe & Percorsi, Sarah B e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a bici+ trenino di Casella ed anche la Vallescrivia è nostra

  1. dria010 ha detto:

    La ferrovia Genova Casella può anche essere utile agli abitanti di alcune località della val Bisagno (comprese nel territorio comunale) per tornare a casa* dal centro. Dall’ottobre del 2011, infatti, è stata istituita una “nuova zona tariffaria urbana denominata U che va dalla stazione di Genova piazza Manin alla stazione di Pino (compresa) all’interno della quale sono validi alcuni titoli di viaggio in vigore sulla rete urbana Amt”. Ecco il link: http://www.ferroviagenovacasella.it/index.php?option=com_content&task=view&id=102&Itemid=136
    * raggiungi velocemente il fondovalle ed il centro praticamente solo in discesa, mentre per il ritorno ti eviti la salita. Certo, forse impieghi di più, ma la qualità di vita è diversa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...